Toscana: nel cuore della terra del vino

In Tour per la Toscana

Toscana, la terra del vino

Photo Credits: Castello Banfi, Montalcino

Quando mi trovo all’estero, nomino spesso la Toscana e mi sorprende come  la maggior parte delle persone che non ci sono mai state,  pensi ad essa come ad un paese! Dovrebbero in realtà sapere che la Toscana non è solo una vasta e importante regione italiana, ma una delle più grandi aree produttrici di vino. Capita inoltre, che molti conoscano la torre di Pisa, ma non sanno che si trova in Toscana, a breve distanza dalla più conosciuta Firenze. 
È  un peccato non avere l’idea di quanto la Toscana abbia da offrire al di là delle sue città d’arte e dei suoi aspetti più conosciuti. Ci sono incredibili  panorami, piccoli borghi e colline verdeggianti che si trovano al di fuori dei sentieri più battuti dai turisti.


Volete un’idea di cosa vi aspetta se visitate la Toscana e, soprattutto, se sceglierete un tour differente per esplorare questa famosa terra del vino?

Toscana, Montepulciano

Montepulciano e Montalcino

Due piccole città dal nome simile, poco distanti tra loro, ma con un’ampia scelta di cose da fare, vedere e assaporare.


A Montepulciano molte strade sono pedonali, libere dalle auto e silenziose. Si presenta come una tipica cittadina medievale, con grandi e secolari cinta murarie ed edifici storici. Tra i suoi tesori più importanti e spettacolari vi sono  la torre dell’orologio, la cattedrale e un susseguirsi di cantine medievali ancora attive e visitabili. Montepulciano è famosa infine per il suo Vino Nobile che vi consiglio di degustare presso il castello  alla fine della città.


Montalcino è una delle mete per eccellenza per gli intenditori o semplici amanti del vino. La città ospita infatti numerosi agriturismi con annesse le proprie cantine, un perfetto mix che offre la possibilità di visitare l’intera zona spostandosi di cantina in cantina e di assaggiare i numerosi vini locali grazie alle degustazioni organizzate da accoglienti padroni di casa. Se non siete dei wine lovers, non temete, a Montalcino sono da non perdere la fortezza medievale e le rovine di imponenti castelli, l’antica chiesetta di Sant’Agostino e i musei del centro storico.

Pienza, Toscana

Photo Credits: ildipi

Pienza

I borghi medievali e le colline sono tra le cose più tipiche della Toscana, è anche Pienza non è da meno. Offre viste pittoresche e un imperdibile formaggio pecorino  locale. Passeggiate per i suoi palazzi storici e non perdetevi la cattedrale e la storia del suo campanile. 

Toscana, terra del vino: Pisa

Photo Credits: charitablecharm

Pisa

Fermo restando che tutti conoscono la sua Torre pendente che ovviamente merita di essere visitata, prendete nota di quante cose è possibile fare a Pisa, nel suo centro storico e lungo le sponde del fiume che l’attraversa. Anche Pisa è una città medievale, ricca di musei, chiesette e piazze (Piazza dei Cavalieri è una delle mie preferite) e con un suggestivo cimitero monumentale. Pisa è inoltre un importante centro universitario con una fornitissima libreria, grazie alla quale, probabilmente, è diventata il centro dell’educazione della Toscana


Ovviamente questo è solo un piccolo assaggio di quanto la Toscana ha da offrire e c'è così tanto da scoprire, che ogni singola cittadina di provincia, ogni collina meriterebbe giorni di attenzione.  Una vacanza e un tour in Toscana studiati ad hoc vi daranno comunque la possibilità di averne un assaggio anche in poco tempo. 


Per questo guest post ringraziamo Sarha Murphy
Sarah Murphy ha lavorato a Dublino negli ultimi due anni come blogger, responsabile di contenuti e coordinatrice marketing. Giornalista provetta e viaggiatrice nell’animo, visita spesso l’Italia per lavoro e piacere con Tour in Florence. Trascorre il suo tempo libero alla ricerca di antiche rovine a zonzo per le campagne

Avete qualche domanda per Sarah? Lasciate un commento e non perdetevi il prossimo articolo di CharmingTuscany!

 

Cerca Hotel
Cerca Hotel