Firenze

Scarica la Guida Viaggio della Toscana >

Uno spettacolo di città
Firenze, con il suo immenso patrimonio culturale e artistico, è universalmente riconosciuta come una delle città più belle del mondo. Ne è un degno palcoscenico l’anfiteatro di verdi colline in cui la città è incastonata, tanto che un bel modo di ammirarla è contemplarla dalla collina di Fiesole.

Ottavo comune italiano per popolazione, Firenze era un centro importante già nel Medioevo, ma è in epoca moderna che la città raggiunge il suo apice, grazie alla famiglia dei Medici, a cui si deve buona parte del patrimonio artistico fiorentino. Fu capitale d’Italia dal 1865 al 1871.

Firenze-anfiteatro Fiesole Venere di Botticelli Firenze-piazza della signoria


Il titolo di “Culla del Rinascimento” riassume a pieno la ricchezza artistica e culturale della città, vero e proprio museo diffuso in cui è possibile ammirare maestose basiliche, piazze ricche di monumenti e gallerie d’arte gremite di capolavori.

Cuore pulsante della città è Piazza della Signoria, attorno cui sorgono Palazzo Vecchio, antico centro del potere cittadino, la Galleria degli Uffizi, uno dei musei più visitati al mondo, e la Loggia dei Lanzi, popolata da bianche sculture. A pochi passi di distanza, incontriamo la maestosa Piazza Duomo, con l’imponente Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni.

Firenze-piazza duomo Firenze-ponte vecchio Firenze-basilica santa croce


Non c’è cartolina di Firenze che non includa il pittoresco Ponte Vecchio, unico ponte fiorentino che non è stato distrutto dai tedeschi nel corso della Seconda Guerra Mondiale, uno dei simboli indiscussi della città.

Altro simbolo di Firenze è la Basilica di Santa Croce, che dà il nome alla pittoresca piazza antistante, sede più prestigiosa delle partite di calcio storico fiorentino, dove ancora oggi viene giocato il Torneo dei Quattro Quartieri.

Da non perdere anche la Basilica di Santa Maria Novella e la romanica San Miniato a Monte, che si trova nei pressi di Piazzale Michelangelo, senza dubbio il punto di osservazione più suggestivo della città, che offre un panorama imperdibile soprattutto in notturna.

Firenze-Santa Maria Novella Firenze-palazzo Pitti Firenze-giardino di Boboli


A testimoniare la nobile storia fiorentina è il notevole patrimonio architettonico civile, che vanta perle del calibro di Palazzo Medici Riccardi, Palazzo Strozzi e la reggia di Palazzo Pitti, che ospita al suo interno musei e collezioni di ogni tipo.

Insomma, se decidete di visitare Firenze, in valigia non devono mancare scarpe comode: la bellezza della città non è racchiusa in un museo, ma si respira per le strade, attraversando Ponte Vecchio, girando per le bancarelle di San Lorenzo o rilassandosi nel Giardino di Boboli.

Scarica la Guida Viaggio della Toscana >